Bellezza e benessere

La doccia? Non è solo praticità. È anche benessere

La doccia? Non è solo praticità. È anche benessere

A cosa ti fa pensare la doccia? Doccia e benessere non è la prima cosa che ti viene in mente? Con buona probabilità, colleghi l’idea del box doccia a uno stile di vita veloce e attivo: magari hai l’abitudine di fare una rapida doccia energizzante al mattino prima di andare a lavoro, o dopo l’attività fisica per liberarti da fatica e sudore. Probabilmente pensi alla doccia anche come a un modo per sconfiggere l’opprimente calura estiva. Al contrario, associ la vasca da bagno al tepore, al relax, immaginando di immergerti per ore tra schiuma e sali da bagno, prima di un bel sonno rigenerante.

Insomma, la doccia, più che un momento di benessere, è una “questione pratica”. Ma è davvero solo questo?

Perché la doccia è sinonimo di velocità e non di benessere

Questo nostro collegamento mentale ha origine negli anni ’60. Erano gli anni del boom economico, quando in famiglia si cominciava a lavorare in due: donne e uomini dovevano correre in fabbrica, in azienda o in ufficio. La mattina fare la doccia era certamente la soluzione più pratica e veloce per l’igiene personale. Un’abitudine che abbiamo conservato fino a oggi.

Ecco, noi vorremmo farti vedere la doccia sotto un altro punto di vista, come uno spazio di benessere.

Il benessere comincia dal design
Un modo per goderti la doccia al massimo? Comincia con il gratificare gli occhi con pareti doccia di design e accessori doccia eleganti e personalizzati in base alle tue esigenze di relax: dagli sgabelli alle mensole o ai portaoggetti per tenere a portata di mano i tuoi strumenti e prodotti di bellezza e trasformare questo momento in una routine di benessere.

Doccia e benessere. Articoli che non possono mancare

Nell’immagine qui sopra vedi la parete doccia di design Toki. Puoi posizionare i prodotti che vedi sulla destra, il cestino portaoggetti Basket e lo sgabello di Inda, all’interno del tuo box per renderlo un angolo di benessere, relax e praticità.

Scopriamo assieme i benefici della doccia.

I benefici della doccia (per te, per il mondo)

Lo abbiamo detto, ci fa risparmiare tempo (di solito, trascorriamo dai cinque ai dieci minuti sotto il getto dell’acqua corrente). Ci sono però anche altri benefici su cui vogliamo farti riflettere.

La doccia fa bene alla salute e al benessere

Al mattino ti aiuta a scrollarti di dosso il torpore e contribuisce anche al benessere psicofisico. In particolare, la doccia fredda (per chi è in buone condizioni di salute, s’intende, e senza esagerare con le temperature e il tempo di esposizione) aiuta:

  • ad attivare la circolazione sanguigna;
  • a stimolare processi metabolici per la produzione di energia e il consumo di grassi.

La doccia calda (anche qui con le dovute accortezze) ha invece effetti positivi sul sonno.

Il consiglio in più
Dopo la doccia, utilizza della crema idratante: un piccolo gesto per trasformare il momento questo momento in un rituale di benessere.

La doccia è accessibilità

L’acqua corrente della doccia è l’ideale per mantenere un’igiene personale più accurata. Inoltre, una cabina doccia è più accessibile di una vasca, e anche più sicura se completi il box con uno sgabello o un sedile e con un maniglione di sicurezza (se te lo stai chiedendo, sì, ne esistono anche di design).

Doccia e benessere senza rinunciare alla sicurezza

Amiamo il design che offre bellezza e sicurezza: nell’immagine qui sopra, oltre alla parete doccia, vedi i maniglioni di sicurezza delle serie Logic (a sinistra) e Forum (a destra) di Inda; il sedile e lo sgabello, sempre di Inda. Dettagli che ti aiutano a rendere il tuo box doccia più comodo e sicuro, senza rinunciare all’eleganza.

La doccia è sostenibilità

L’acqua è un bene prezioso e va usata con parsimonia. Pensa a quante persone nel mondo sono costrette ogni giorno a percorrere chilometri per avere accesso a questa risorsa! Noi abbiamo la fortuna di avere l’acqua corrente nelle nostre case, ma anche la responsabilità di limitare gli sprechi.

Come ricorda l’Arpav (Agenzia regionale per la prevenzione e la protezione ambientale del Veneto) in un documento dedicato ai consigli per il risparmio idrico:Il consumo d’acqua per un bagno può essere fino a quattro volte superiore rispetto a quello per una doccia (naturalmente, dipende dalla durata della doccia NdR)”.

Il consiglio in più
Se aggiungi ai rubinetti di casa dei riduttori di flusso puoi ridurre i consumi idrici fino al 40%. 

Insomma: la doccia è sì praticità e velocità, ma è anche benessere. Per te, per le persone che ami e per l’ambiente. Pensaci la prossima volta che entrerai nel tuo box e chiediti come puoi renderlo un piccolo angolo di paradiso da vivere ogni giorno. La nostra boutique e-commerce è sempre aperta per esaudire i tuoi sogni di relax in doccia.

Se invece non vuoi rinunciare al benessere e al relax della vasca da bagno abbiamo qualche suggerimento per te. Non perdere i nostri consigli su come fare un bagno rilassante, anche senza vasca idromassaggio.

Esprimi la tua reazione

Excited
1
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0

Cosa ne pensi di questo articolo?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0 %